TBDItaly: pensieri sparsi e considerazioni

Per non volare come polli
Follow Me

TBDItaly: pensieri sparsi e considerazioni

By Danila   /     Ott 16, 2015  /     personale  /     , ,

Ecco un post molto personale su questo blog che di personale e intimo ha davvero poco.
Lo scorso fine settimana sono stata al TBDItaly a Rimini. Per questo evento si sono dati appuntamento travel blogger di tutta Italia, con anche qualche ospite internazionale. E’ stato il primo evento social a cui ho partecipato come blogger.

Posso dire di essere rimasta delusa, non dall’evento, ma da me stessa.
Ho scoperto, anzi ho avuto la conferma, di quanto poco “social” io sia.
Sono partita carichissima, immaginando le persone che avrei incontrato e con cui avrei interagito ancora prima di immaginare i vari talk, uno più interessante dell’altro.
Purtroppo non ho la dote innata di essere spontanea con sconosciuti, di buttarmi, di conoscere le persone facilmente. Io sono timida, introversa e così mi sono bloccata. Bloccata totalmente. Quando mi costringo ad essere quella che non sono, fallisco e fallisco alla grande.

Fatico a “fare community” anche tramite i vari social, anche tramite Facebook; figuriamoci di persona.
Non intervengo attivamente nei gruppi virtuali, anzi me ne tengo ben lontana. Mi sento a mio agio solo all’interno del gruppo Facebook #adotta1blogger, ma anche qui mantengo un profilo basso, sono riservata, intervengo poco; ma quello che condivido o che apprezzo con un “mi piace” mi ha davvero colpita e ha suscitato in me una riflessione.

Ho pensato molto a quanto queste mie mancanze danneggino il mio blog. Il mio blog è piccolo, non avrà mai grandi numeri. Io non ne ho la capacità, né di fare marketing, né in termini di scrittura. Dopo queste riflessioni mi sono chiesta: qual è il mio obiettivo? Cosa mi ha spinto ad aprire questo blog?
Ecco, penso che, se anche solo una persona ogni tanto si chiarisce un dubbio (per esempio se le tasse aeroportuali sono rimborsabili o meno) grazie a quello che scrivo, ho raggiunto il mio risultato.
Non smetterò mai di emozionarmi per un “mi piace”, di saltare sulla sedia per la condivisione di un mio post e di avere un tuffo al cuore se per caso qualcuno decide di lasciare un messaggio sul mio blog. Per ora però mi basta e mi deve bastare. Non farò mai grandi numeri è vero, ma se avrò aiutato qualcuno, come facevo quando lavoravo ed assistevo passeggeri ed agenzie viaggi nel complicato mondo dei voli di linea, sarò comunque un po’ contenta.
Se quel qualcuno però volesse anche scrivermelo in un commento, ancora meglio 🙂

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*