Perché scegliere il volo in base all’aeromobile?

Per non volare come polli
Follow Me

Perché scegliere il volo in base all’aeromobile?

By Danila   /     Mar 03, 2015  /     aeromobile, aeroporti, compagnie aeree, risparmio, sicurezza  /     , , , , , , , , , ,

Ti ricordi la notizia del 7 gennaio relativa ad un volo British da Londra a New York che arrivò a destinazione in soli 5 ore e 16 minuti? Si parlò, per giustificare questo tempo così ridotto, di correnti favorevoli, di correnti a getto, etc.

Che cos’è la corrente a getto?

La corrente in questione viene definita “corrente a getto(in inglese jet stream) ed è un flusso d’aria in rapido movimento in alta quota. Raggiunge l’apice della forza nell’emisfero settentrionale durante i mesi invernali.

Se da una parte però la corrente dà (come nel caso del volo British), dall’altra toglie.

Questo evento atmosferico, nel mese di gennaio, si è accompagnato a una serie di tempeste che si sono spinte fino alla  Groenlandia, Islanda e Regno Unito.

Quali sono le conseguenze di questo evento atmosferico sui voli programmati?

Leggendo l’articolo sul sito Mashable “Why choosing the right airplane type is crucial in the wintertime” troverai un elenco accuratissimo delle numerose deviazioni che American Airlines ha compiuto nei suoi voli operati con l’aeromobile Boeing 757 su tratte tipo Londra Heathrow – Newark. La causa di queste deviazione non è altro che il fattore meteorologico di cui stiamo parlando.

Ogni deviazione costringe i passeggeri a perdere circa un’ora in più per il rifornimento carburante che di solito in luoghi come Goose Bay o Gander in Canada oppure Bangor nel Maine. Inoltre va calcolato anche il tempo supplementare in volo.

Tali deviazioni costano denaro alla compagnia aerea in termini di carburante, di tempi di servizio dell’equipaggio e di cambi di prenotazione ai passeggeri che perdono le coincidenze negli scali statunitensi.

Anche numerosi voli United Airlines operati con lo stesso aeromobile Boeing 757 hanno subito una sorte simile.

Perché le compagnie aeree continuano a operare su queste tratte con voli Boeing 757?

L’aeromobile 757 è molto sfruttato dalle compagnie aeree sulle rotte minori in quanto ha una capienza ridotta rispetto ai “wide-body” tipo Boeing 767 o Airbus A330 ed è quindi l’ideale per servire aeroporti meno richiesti come Oslo o Newark.

Christen David, portavoce di United, ha comunicato a Mashable che la compagnia aerea utilizza aeromobili di medie dimensioni su tali rotte al fine di ampliare il servizio. Afferma che l’utilizzo di aeromobili di medie dimensioni, con la possibilità di effettuare una sosta carburante, permette di offrire un servizio anche per mercati più piccoli (tipo da Chicago a Edimburgo), nonché un servizio più frequente (quindi più voli) per mercati  grandi (da Newark a Parigi).

Il signor David ha precisato che le condizioni meteorologiche recenti sono state insolitamente gravi e hanno portato a un maggior numero di deviazioni.

United continua: “I rifornimenti ci permettono di completare il volo e soddisfare tutti i nostri clienti. Ci scusiamo con i nostri clienti per gli eventuali disagi e ritardi

Alla luce di tutto questo, hai degli elementi importanti nelle tue future ricerche di voli, sopratutto per le tratte Stati Uniti – Europa. Sono sicura che presterai la massima attenzione al prezzo più economico, agli orari, alla compagnia aerea più comoda; ma da oggi non potrete più trascurare un altro fattore importante: il tipo di aeromobile.

Foto by Aero Icarus 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*