I miei blog preferiti

Per non volare come polli
Follow Me

I miei blog preferiti

By Danila   /     Ott 26, 2016  /     fun, personale  /     , , , ,

Ultimamente scrivo poco, pochissimo.

La mia mente è altrove, concentrata su una ristrutturazione edilizia che sta per partire e che, lo so già, mi farà impazzire.

Sono ferma con i post anche perché credo che gli argomenti da trattare nel blog si stiano per esaurire. In “Istruzioni di volo” non vedrai mai le news in tempo reale su quello che accade nel mondo dei voli. Esistono tanti siti di questo tipo che hanno persone e risorse e che sono sempre aggiornati. Su questo blog ci sono riflessioni, spunti e consigli. Insomma l’essere “sul pezzo” non è il mio forte e non è neanche il mio obbiettivo.

Per mettermi a scrivere un post devo essere ispirata e sapere di avere molto tempo a disposizione. Spesso mi distraggo e mi ritrovo ad aver voglia di scrivere qualcosa su tematiche diverse dal mondo dei voli. Ho molte bozze lì pronte, ma non avrebbe senso pubblicarle in questa pagina. Insomma il blog langue un po’.

Anche se l’ho trascurato molto e lo farò anche in futuro, anche se sto meditando un articolo di chiusura lavori e poi mi pento e poi ci ripenso e poi mi ripento; quello che non ho mai smesso di fare è leggere i blog di chi ha fatto delle parole il proprio mestiere, di chi “blogga” alla grande e con successo.

Ho deciso quindi di raccogliere in questo post quelli che sono alcuni dei miei blog preferiti (personali e professionali), i siti da cui traggo aggiornamenti sui voli oppure che mi distraggono piacevolmente da questo lavoro. Insomma condivido con te una parte del mio “feedly” in cui convivono i blog dalle tematiche più disparate e che spero ti piacciano.

Super Consigliati:

Io spero un giorno di avere la febbre e essere obbligata a stare a letto per poter leggere tutti i post di questi due siti a ritroso fino ad arrivare al primo.

Tiasmo

Rido come una matta ogni volta che leggo Enrica Tesio. Può essere un suo lunghissimo post o un breve aggiornamento di Facebook, lei riesce sempre a strapparmi un sorriso. Venderei l’anima al diavolo per saper scrivere come lei e per avere un briciolo della sua ironia.

Memorie di una vagina

Se il diavolo non accettasse la mia anima per l’accordo precedente, gliela riproporrei senza indugiare per potermi avvicinare almeno un po’ al suo stile, alla sua irriverenza, al suo trattare ogni tema senza mai essere banale.

Essere appassionata di voli mi spinge a consigliarti:

Runwaygirl

Non esiste un sito di notizie sul mondo dei voli migliore di questo. O almeno io non l’ho ancora scovato. Tu sì? Scrivimelo nei commenti ti prego. Sono sempre alla ricerca di aggiornamenti e idee.

Essere donna (e vanitosa):

Moda per principianti

Da quando l’ho scoperta, se devo fare acquisti, prima do una sbirciata al suo blog. Ho iniziato a capire che ogni corpo ha un potenziale altissimo; ogni forma è bella, poco seno, molto seno, fianchi enormi o figura esile. Basta scegliere i capi giusti. Ora io non sono proprio un’esperta di moda, ma dopo aver conosciuto questo blog ho iniziato a comprare con più consapevolezza le cose che mi potevano stare meglio. Pera sono e pera rimarrò. Me ne sto facendo un ragione.

Essere blogger (ok, l’ho sparata… diciamo: provare a scrivere un mio blog):

Non esiste blogger che non segua Skande, il faro che illumina ogni aspirante scrittore di blog. Il contatore delle condivisioni dei suoi post raggiunge numeri che mi fanno girare la testa. Tutti i blogger lo seguono e imparano da lui.

Di bravi blogger che insegnano ad altri blogger come scrive, come gestire il proprio sito, le strategie, i piani editoriali, etc ce ne sono moltissimi. Tutti bravi, tutti sarebbero da nominare.

Io mi sento di segnalartene due:

Socialmediacoso per la generosità con cui prodiga consigli, non c’è “fuffa” nei suoi post, mai. Ogni volta impari qualcosa.

Bennaker perché è chiaro, diretto, simpatico. Non ti propina una lezione che ha imparato da altri, ma si rimbocca le maniche, lavora, prova, fa e disfa e poi, con i dati alla mano, scrive un bel post e generalmente riesce sempre a farmi ridere.

Ci tengo a precisare che il mio nominare questi blogger, non è una “paraculata”, questi mostri sacri non sanno neppure che esisto e mai approderanno qui. Non scrivo per elemosinare un loro sguardo, sia ben chiaro. Li seguo in modo defilato, con la timidezza che mi flagella contraddistingue. Col cavolo che glielo dico che ho scritto di loro, che se poi leggono il mio blog e mi dicono che a loro non piace, ci rimango troppo male. In cinque minuti riuscirei a: piangere, sbattere la testa contro il muro, applicare del “Lasonil” sulla parte dolorante, chiudere il blog e dare fuoco al mio Mac.

Si tratta solamente di quelle che per me sono letture consigliate. E tu? Quali sono i tuoi blog preferiti?

Photo credit I love Creativity (ahh dimenticavo, se vi occorrono immagini belle e gratuite cercatele qui).

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*